La Bacchetta Magica nasce a Siracusa nel 2007 come impresa di servizi dedicata alla prima infanzia quali asilo nido 0/3 scuola dell' infanzia 3/6 , baby parking, spazio giochi 3/10 e doposcuola  con  l’intento di garantire ai più giovani cittadini un’educazione fondata sul  rispetto dell’ individuo e sulla garanzia dei principali diritti sanciti anche dalla Convenzione Internazionale sui diritti dell' infanzia, diritto di esprimere le proprie idee, ad essere ascoltato, ad essere protetto, ad avere tutte le opportunità necessarie per diventare grande e scoprire il mondo, ad avere garantita la propria individualità, a non essere vittima di pregiudizi o discriminazioni.

Si pone come obiettivo quello di aiutare i bambini a diventare i cittadini di domani, attraverso l’adozione di metodologie educative basate sul principio della partecipazione. Si propone al territorio con l’intento di sostenere lo sviluppo di una comunità educativa, nella quale i bambini siano attori e protagonisti, insieme alle famiglie, agli educatori, alle istituzione e a tutti coloro che intervengono nel processo di crescita, educazione, istruzione, formazione.
Nel  2007 avvia il primo nido  “La Bacchetta Magica” a cui segue, nel giro di un paio d’anni la sezione infanzia e  lo spazio giochi  completando  l’offerta di servizi educativi . E' una struttura che offre attività ludica ed educativa per l’ intero anno ai bambini da 3 mesi ai 12 anni, completando l’offerta di servizi con attività di sostegno genitoriale, servizi di baby campus, attività educative antimeridiane per bimbi della fascia prescolare e pomeridiane per i bimbi in età prescolare e scolare.  Offriamo inoltre i servizi di: logopedia, psicomotricità, ludoterapia, musicoterapia, cromoterapia, clown terapia e pet therapy,  consulenza pediatrica, psicologica e nutrizionale,  come anche mediazione scolastica, mediazione familiare e  counseling.
Tutti i servizi sono erogati da professionisti convenzionati.
Oggi l' Associazione La Bacchetta Magica conta sul supporto di dipendenti, consulenti esterni,  volontari e collaboratori, tutti impegnati attivamente nell' erogazione dei servizi e nello sviluppo di iniziative a favore dei più piccoli e dei più deboli. La Bacchetta Magica, per  offrire un servizio a 360°  offre orari personalizzabili  in base alle esigenze della singola famiglia.                
Siamo aperti tutto l'anno dal  lunedì   al  sabato   dalle  8:00   alle  19:00.

revisione settembre  2020

Introduzione  

Che cos’è la carta dei servizi  

La Carta dei Servizi è il principale strumento di un’organizzazione per far conoscere i progetti che realizza, per informare sulle risorse e le attività a disposizione, sulle modalità di accesso e di intervento.  Le norme di riferimento sono la Direttiva Ciampi del 27/1/1994 “Principi sulla erogazione dei servizi pubblici” e la Legge 8 novembre 2000 n° 328 “Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali”. La carta dei servizi rappresenta l’impegno dell’ente che la emette a definire e tutelare i diritti di coloro che di tali servizi beneficiano, secondo alcuni principi fondamentali che sono: 

• sicurezza, continuità e regolarità nell’erogazione

• tempestività delle risposte

• accessibilità e trasparenza nel rapporto con i fruitori dei servizi

• correttezza e regolarità gestionale 

Per tradurre operativamente tali principi l’ Associazione di solidarietà familiare La Bacchetta Magica  ha adottato strumenti e procedure idonee a: 

• definire gli standard di qualità dei servizi erogati e valutarne l’efficacia

• semplificare il più possibile gli aspetti burocratici e procedurali legati all’erogazione dei servizi

• gestire i reclami  

La presente carta dei servizi sarà aggiornata ogni anno nel mese di settembre.

Il progetto 

Chi siamo

L’ Associazione di solidarietà familiare La Bacchetta Magica  nasce nel 2007 con l’ intento di garantire ai più giovani cittadini un’educazione fondata sul rispetto dell’individuo e sulla garanzia dei principali diritti sanciti anche dalla Convenzione Internazionale sui diritti dell'infanzia: diritto di esprimere le proprie idee, ad essere ascoltato, ad essere protetto, ad avere tutte le opportunità necessarie per diventare grande e scoprire il mondo, ad avere garantita la propria individualità, a non essere vittima di pregiudizi o discriminazioni. Si pone come obiettivo quello di aiutare i bambini a diventare i cittadini di domani, attraverso l’adozione di metodologie educative basate sul principio della partecipazione. Si propone al territorio con l’intento di sostenere lo sviluppo di una comunità educativa, nella quale i bambini siano attori e protagonisti, insieme alle famiglie, agli educatori, alle istituzioni e a tutti coloro che intervengono nel processo di crescita, educazione, istruzione, formazione. Opera a Siracusa a partire dal 2007 aprendo, nel mese di maggio il nido e la sezione Infanzia La Bacchetta Magica, una struttura che offre attività ludica ed educativa per l’intero anno ai bambini dai 3 mesi ai 10 anni, completando l’offerta di servizi con attività di sostegno genitoriale, servizi di baby campus, attività educative antimeridiane per bimbi della fascia prescolare e pomeridiane, nonché cari tipo di laboratorio. Nel settembre del 2011 avvia il primo  nido famiglia  a cui segue, nel giro di un paio di mesi lo “Spazio giochi” . La scuola dell’ infanzia e lo spazio giochi completano al momento l’ offerta di servizi educativi. Oggi l’associazione  conta oltre  10 soci volontari, consulenti esterni e collaboratori, tutti impegnati attivamente nell’erogazione dei servizi e nello sviluppo di iniziative a favore dei più piccoli e dei più deboli. 

Che cosa facciamo

Ogni giorno incontriamo cittadini minori, giovani, famiglie, anziani, diversamente abili e persone ad alto rischio di emarginazione.        I nostri interventi nascono dalle esigenze del territorio e da questo ricevono ulteriori stimoli e informazioni: per migliorare le nostre risposte e progettarne di nuove.  I nostri obiettivi sono contrastare ogni forma di disagio, promuovere il benessere e la dignità degli individui e tutelare i diritti di cittadinanza. Rifiutiamo le logiche assistenziali, privilegiando il coinvolgimento attivo degli utenti e dei cittadini, cooperando alla crescita di una comunità unita nel fare, in cui si rafforzino naturalmente il senso di appartenenza e i legami di solidarietà.      

L’organizzazione  

Dai cittadini ai cittadini

L’Associazione di solidarietà familiare La Bacchetta Magica è da sempre attenta alle esigenze del territorio e dei cittadini.  Tutta la nostra organizzazione è progettata in modo da fornire risposte concrete e flessibili, adeguate a una realtà sociale complessa e in continua evoluzione.                                                                                            

Le istituzioni 

Naturale interfaccia dell’ Associazione sono le Istituzioni pubbliche.  Capacità di dialogo e comprensione delle necessità sociali ed economiche sono fondamentali per progettare e attuare interventi utili e sostenibili allo stesso tempo. Evitando dispersioni e sovrapposizioni di competenze.                                                  

 Il territorio

Se le istituzioni indicano le priorità e specificano le risorse, sono il territorio e i cittadini che lo compongono, con la realtà dei loro bisogni, a mostrarci nei fatti l'efficacia di una organizzazione volta a dare risposte concrete per bisogni reali. Questa è la cittadinanza attiva con la quale ci rapportiamo: Una comunità che chiede trasparenza e partecipa in prima persona alla risoluzione dei suoi stessi problemi.  

Le idee

L'organizzazione delle attività avviene su una base di interscambio di informazioni tra utenti, operatori e Istituzioni. Il percorso è improntato a una continua interazione tra tutti gli attori coinvolti. Quello che facciamo nasce dal territorio, passa attraverso le Istituzioni e nel territorio ritorna, per ottenere legittimità, correzioni di rotta e nuovi stimoli per ulteriori progetti.  I nostri obiettivi sono contrastare ogni forma di disagio, promuovere il benessere e la dignità degli individui e tutelare i diritti di cittadinanza. 

La rete

Lavorare con gli individui significa lavorare con la rete delle loro relazioni famigliari. Lavorare sulle emergenze sociali richiede inoltre il supporto della rete territoriale istituzionale (ASL, Servizi Sociali, Tribunale Minorile,  Associazioni e Cooperative del territorio ecc.)  Il flusso di informazioni che ne deriva ci offre una visione complessiva del tessuto sociale. Per questo ogni singola azione viene progettata cercando di produrre ricadute positive sul territorio visto nel suo insieme. E’esattamente questa la modalità di lavoro dell’Associazione di solidarietà familiare La Bacchetta Magica che è in costante ascolto dei bisogni della gente e, dietro quest’ ascolto attivo propone servizi a “misura di famiglia”, lavorando a fianco con soggetti che possano portare valore aggiunto al proprio servizio, condividendone principi e obiettivi.

L’ Associazione di solidarietà familiare La Bacchetta Magica fornisce tante nuove idee, spunti e occasioni formative per l’implementazione di attività educative con i bambini ed è sempre disponibile a nuovi partneriati valutando proposte di collaborazioni che possano garantire la propria mission.    

Sfide future

Andare avanti, guardare oltre

Guardare al mondo, comprendere i cambiamenti in atto, assumersi la responsabilità di operare su nuovi bisogni prima che diventino emergenze, progettare e gestire azioni di intervento sociale di ampio respiro, anche in presenza di ridotte risorse economiche: sono queste le sfide che ci attendono.

Guardare al mondo 

Guardare al proprio territorio senza perdere di vista l'insieme delle priorità globali del pianeta è senza dubbio una delle sfide future alla quale sono chiamati tutti coloro che operano nel campo del sociale.  Guardare al mondo significa anche operare per la crescita di consapevolezza dei cittadini nei confronti di fattori cruciali quali l'immigrazione, le nuove e antiche povertà, la tutela ambientale. Tutti settori sui quali ognuno può e deve intervenire, anche a livello locale.

Prevenire le emergenze

Guardare al mondo significa anche cogliere i segni dei cambiamenti in atto e in questi leggere tutte le possibili declinazioni future: i vantaggi come i pericoli, il possibile insorgere di nuovi problemi e le soluzioni a quelli esistenti.  Tutto questo chiede l’assunzione di nuove responsabilità, da parte delle Istituzioni ma anche da parte di una cittadinanza che voglia essere attiva e partecipe.  

Ottimizzare le risorse

Guardare al mondo e prevenire le emergenze sono sfide rese ancora più urgenti dalla necessità, non solo contingente, di ottimizzare le risorse economiche disponibili.  Per l’Associazione di solidarietà familiare La Bacchetta Magica la strada maestra per vincere questa sfida è proseguire nel processo, già avviato, di coinvolgimento attivo degli individui e della mobilitazione delle energie positive, affinché ogni comunità sia in grado di produrre direttamente le risposte necessarie ai bisogni che in essa crescono ed emergono.  

 

Principi fondamentali per l’erogazione dei servizi  

1. Uguaglianza

Non può essere compiuta alcuna discriminazione nell’ erogazione delle prestazioni per motivi riguardanti etnia, religione, opinioni politiche, sesso e orientamenti sessuali, condizioni psicofisiche o socio-economiche. E’ garantita parità di trattamento, parità di condizioni di servizio tra gli utenti delle diverse aree di intervento.  

2. Imparzialità

Il comportamento dell’ Associazione nei confronti degli utenti dei servizi è improntato a criteri di obiettività, giustizia e imparzialità.  

3. Continuità

L’ erogazione dei servizi è svolta con continuità e regolarità secondo quanto previsto dalle disposizioni di legge e stabilito nei documenti di affidamento dei servizi. Nei casi di non regolarità nell’erogazione delle prestazioni di servizio l’Associazione informa tempestivamente l’utente e concorda le misure per ridurre al minimo il disagio provocato.  

4. Riservatezza

Il trattamento dei dati riguardanti ogni utente dei servizi è ispirato al rispetto della riservatezza dovuta. Il personale dell’Associazione è formato ad operare nel rispetto della riservatezza delle informazioni di cui viene a conoscenza secondo quanto previsto dal D.L. 196 del 30 giugno 2003.  

5. Diritto di scelta

L’Associazione garantisce ai cittadini l’informazione preventiva e il diritto di scelta, laddove sia prevista l’offerta differenziata di modalità attuative del servizio.  

5. Flessibilità

Consapevole dei cambiamenti del contesto sociale ed economico e consapevole del ruolo di sostegno alla famiglia che ciascuna struttura svolge, i servizi erogati sono progettati ed erogati a misura dell’utente con una personalizzazione sia del servizio che degli orari secondo le esigenze della famiglia.  

6. Partecipazione e informazione

L’ Associazione garantisce alle famiglie che fruiscono dei servizi la massima informazione e tutela dei diritti di partecipazione. Garantisce l’accesso alle informazioni sulla gestione dei servizi, secondo quanto previsto dalla Direttiva Ciampi in materia di informazioni agli utenti. Gli strumenti utilizzati per assicurare tale accesso sono:

• accesso telefonico

• sito internet dell’Associazione

• pubblicazioni specifiche e supporti multimediali

• carta dei servizi

• regolamenti dei  servizi

• open days

• visite ai servizi

• incontri con il coordinatore

7. Efficienza ed efficacia

L’ Associazione  assicura la conformità dei servizi erogati ai parametri di efficienza ed efficacia stabiliti. Ogni operatore lavora con l’ obiettivo di garantire sostegno e tutela agli utenti, valorizzando al massimo le risorse umane, economiche, logistiche e di rete a disposizione.     

 

Aree tematiche

Risposte differenziate

Gli interventi dell’ Associazione di solidarietà familiare La Bacchetta Magica sono suddivisi in aree tematiche, ognuna affidata a figure professionali specializzate:  

• Minori

• Impariamo ad imparare

• Inclusione sociale   

Ognuno degli utenti di ciascuna di queste aree rimanda a una rete di rapporti e relazioni fondamentali per il nostro progetto complessivo.   


Minori 

Fare insieme, crescere insieme

Ogni minore, bambino o adolescente, è un universo di relazioni e rapporti, sogni e speranze, che vive nel presente e guarda al futuro. Le loro scelte ed esperienze di oggi ci parlano della città che sarà. Del mondo che sarà. Per questo, nel nostro lavoro quotidiano con i minori, privilegiamo il fare.  Tutte le attività sono pensate come mezzo per potenziare le qualità personali, coinvolgere attivamente le famiglie e favorire una integrazione sociale interculturale basata sulla solidarietà, sul rispetto e sulla fiducia reciproca. L'insieme di questi elementi e relazioni favorisce il nostro obiettivo primario: produrre benessere e favorire la prevenzione di ogni forma di disagio psicosociale. Gli interventi comprendono servizi di accoglienza, educativi e ricreativi rivolti all'infanzia, alla preadolescenza e alla adolescenza. Particolare attenzione viene posta al lavoro di rete con le risorse istituzionali e informali presenti nel territorio: Servizi Sociali Municipali, ASL, scuole; associazioni, cooperative, volontariato. 

L’ Area Minori dell’ Associazione di solidarietà familiare La Bacchetta Magica  comprende:  

  •   L’ Asilo nido                 ( dai 3 mesi ai 3 anni)

  •   La sezione Infanzia     (dai 3 ai 5 anni)                                                                                                                                                           

  •   Lo Spazio giochi         (dai 18 mesi ai 12 anni)                                                                                                                                             

  •   Il Baby Campus           (dai 18 mesi ai 12 anni)                                                                                                                                                

  •   Il Doposcuola              (dai 6 ai 12 anni)

L’ Asilo Nido

Nella proposta educativa del nido il bambino è visto come soggetto che percepisce e recepisce messaggi attraverso tutto il proprio “io” e quindi attraverso tutto il proprio corpo.  Egli è costantemente immerso in una realtà fatta di stimoli sensoriali (visivi, uditivi, tattili, olfattivi e gustativi). E’ perciò necessario abituarlo a riconoscere, discriminare e verbalizzare i vari stimoli che lo circondano attraverso esperienze didattiche. La metodologia adottata, nel corso delle attività proposte, parte da questi assunti che presuppongono una metodologia basata sulla scoperta. I bambini saranno quindi affiancati nell’utilizzo dei cinque sensi per leggere il mondo circostante, utilizzando cioè le proprie capacità percettive per la lettura di sensazioni ed emozioni. Ciascun percorso prende il via da filastrocche, storie e canzoncine di facile comprensione e memorizzazione; questo permetterà ai bambini di sviluppare contestualmente il linguaggio verbale e di vivere esperienze sensoriali attraverso la manipolazione e le attività grafico pittoriche. La sfera sensoriale è strettamente legata alla sfera affettiva, per cui l’attività passerà attraverso un itinerario che oltre a conoscere la realtà, gli oggetti e i materiali prevede la partecipazione emotiva attraverso sensazioni che le cose producono in noi, fino ad arrivare alle emozioni. 

La sezione Infanzia

Nasce con la finalità di contribuire allo sviluppo e alla crescita dei bambini, fornendo sostegno alle famiglie e ai genitori, offre un servizio rivolto ai minori dai 3 anni ai 5 anni .

Nelle ore antimeridiane l’Associazione è strutturata in modo tale da accogliere bambini dai 3 mesi ai 5 anni suddivisi in gruppi (3/18 mesi – 18 mesi-3 anni, e 4-5 anni). I piccoli gruppi consentono una programmazione individualizzata e un’attenzione maggiore nei confronti delle esigenze dei piccoli ospiti

Lo Spazio giochi

È un progetto educativa del gioco che vuole "liberare" il gioco infantile dalle molte limitazioni a cui è sottoposto rendendo disponibili spazi, materiali, ambienti e, contemporaneamente "guidare" l'assaggio di giochi e relazioni, di percorsi e esperienze possibili. Il bambino che gioca avanza verso nuove fasi della sua capacità di controllare, interpretare e comprendere la realtà. Giocando scopre sè stesso, gli altri ed il mondo. Crea situazioni modello, pianifica, sperimenta soluzioni e risorse. Impara ad intervenire e a prevedere l'effetto del suo intervento. Il contesto in cui crescono i bambini e i ragazzi non sempre promuove questo tipo di esperienza. L'evoluzione storica della famiglia, la solitudine, la segregazione generazionale, la mancanza di collegamento tra le agenzie formative, la presenza invasiva di televisione e videogames sono parti importanti dello scenario attuale. 

Il Baby Campus

Il Baby Campus  ogni anno è aperto ai  bambini dai 18 mesi  ai 12 anni. Magica settimana, da metà giugno a fine agosto, tra prati  verdi , piscina, tende,  e merende, durante la quale  i bambini scopriranno il piacere del  gioco semplice e l’importanza di condividere spazi, giochi emozioni e avventure.  Tornei sportivi, cura degli animali, tendate ma anche  inglese, laboratori di pittura, corsi di cucina e  montaggio di tende. Il campo estivo è un occasione per scoprire la natura e vivere una settimana da veri esploratori.

Il Doposcuola

E’ uno spazio per l’educazione e l’ istruzione dei bambini e delle bambine. Nasce come servizio innovativo e sperimentale che vede l'attività educativa strutturata con l'obiettivo di accompagnare il bambino/a con continuità nelle necessarie discontinuità della crescita scolastica in un clima di apertura, collaborazione, solidarietà tra le famiglie, gli educatori e il sistema istituzionale scolastico . Il Doposcuola è la premessa alla costruzione di una comunità educante in cui tutti sono protagonisti inclusi i bimbi affetti da DSA, BES, ADHD

Gli insegnanti presenti a scuola sono 3, oltre a due insegnanti specialistici di inglese e tedesco. Ogni insegnate/educatore è specializzato in un area di attività e, in base alle sua formazione, alle sue preferenze o caratteristiche personali, diventa responsabile e coordinatore della singola attività (gioco simbolico, pre-grafismo, pre-lettura, laboratorio artistico, linguistico….). Co-costruisce con i colleghi la responsabilità dell’essere (non lui individualmente ma insieme a tutto il gruppo di operatori) referente educativo e affettivo per il bambino all’ interno della struttura. 

Le caratteristiche della scuola così come di tutte le attività pedagogiche sono le seguenti:

• I bambini suddivisi in classi omogenee per età, in modo che la relazione tra i pari sia semplificata da un analogo sviluppo socio pedagogico.                                                                                                                                           

Il servizio è aperto tutti i giorni feriali, dal lunedi al sabato, dalle 8:00 alle 13:30  e dalle 15:30 alle 18:00 (prolungamento su richiesta)

Nel pomeriggio i locali ospitano uno spazio gioco 18-36 mesi e dai 3 ai 12 anni.

Il progetto è rivolto ai bambini dai 18 mesi ai 12 anni, con l’obiettivo di sostenere i genitori che lavorano in una fascia oraria in cui il servizio pubblico non garantisce servizi di conciliazione. Ai bambini viene data la possibilità di fruire di uno spazio gioco organizzato e stimolante con lo scopo di favorirne la socializzazione, la capacità creativa ed espressiva, l’educazione all’autonomia e alla libertà di scelta.


Impariamo ad imparare 

Da sempre La Bacchetta Magica ha destinato un area specifica al sostegno e alla crescita di individui particolarmente fragili. 

Promuove progetti di sostegno all’ apprendimento per bambini con DSA, BES, ADHD e  servizi sperimentali  come laboratori per l' autonomia e corsi di cucina


Nessuno resti escluso

L'area dell'inclusione sociale dell’Associazione di solidarietà familiare La Bacchetta Magica, nasce con l'obiettivo di reinserire nel circuito sociale quelle persone che per vari motivi ne sono state escluse o che rischiano di esserlo. Gli interventi sono programmati per affrontare situazioni anche molto diverse tra loro: dalla esclusione e autoesclusione cronica di chi ha un vissuto di molti anni per strada, ai disagi psico/fisici e/o economici legati a problematiche sociali (separazione, sfratto, perdita del lavoro, ecc). Soprattutto per questi ultimi, fondamentale è la velocità delle risposte, in modo da evitare sul nascere la cronicizzazione dell'esperienza. L’esperienza ad oggi maturata è riferita principalmente alle seguenti aree:

  • Area Minori
  • Giovani
  • Famiglie
  • Percorsi di accompagnamento al lavoro

Area formazione

  • Attività di aggiornamento del personale interno
  • Attività di supervisione dei percorsi di tirocinio professionale in favore di studenti del Corso di Laurea in Servizio Sociale, in Psicologia ed in Scienze dell’Educazione
  • Attività di tutoraggio verso studenti di enti di formazione convenzionati accolti in stage presso le Comunità   


Standard di qualità dei servizi erogati 

Gli standard di qualità sono definiti e verificati annualmente per ciascun servizio, in termini di efficienza ed efficacia. Il monitoraggio della qualità erogata avviene per mezzo di un controllo di processo, integrato al sistema operativo, che consente di apportare, in tempi brevi, gli eventuali correttivi sia in termini quantitativi che qualitativi. Per rilevare la soddisfazione e il grado di qualità che percepiscono i cittadini fruitori dei servizi, l’Associazione svolge annualmente indagini attraverso questionari di gradimento e riunioni periodiche con gli utenti e/o i loro familiari, rendendone noti i risultati attraverso i proprio sito istituzionale. 


Misure a tutela dei cittadini utenti - gestione dei reclami

Tutte le aree operative prevedono una funzione di accoglienza telefonica attraverso la quale è possibile ricevere informazioni, dare comunicazioni, fare richieste o inoltrare reclami.  L’ Associazione è responsabile della corrispondenza tra i servizi prestati e quanto indicato nella carta dei servizi. Si impegna a gestire in modo accessibile, semplice e rapido, le procedure di reclamo chiarendo le norme applicabili e illustrando le modalità seguite nello svolgimento dei servizi. I cittadini utenti e/o i loro familiari possono presentare osservazioni, proposte o reclami nei confronti di atti, comportamenti, situazioni che neghino o limitino, direttamente o indirettamente, la fruizione delle attività, esercitando il proprio diritto attraverso: 

  • lettera in carta semplice indirizzata al responsabile di riferimento e inviata o consegnata alla segreteria della sede di via Alessandro Specchi 102  Siracusa 
  • segnalazione telefonica al numero 0931.1881250 - 333.9263269
  • compilazione del modulo di reclamo allegato alla carta dei servizi
  • email all’indirizzo: labacchettamagica.sr@libero.it 

Le osservazioni, le comunicazioni e i reclami dovranno essere presentati, di norma, entro 7 giorni dal momento in cui l’utente e/o il familiare sia venuto a conoscenza di quanto ritiene lesivo dei propri diritti. L’ associazione si impegna a rispondere, compatibilmente con le norme del D.L. 196/2003, immediatamente alle segnalazioni di più agevole definizione. Per i reclami che non trovino, per obiettive ragioni, una soluzione immediata, l’Associazione si impegna a fornire una risposta scritta entro 15 giorni dalla presentazione. Qualora la risposta sia interlocutoria o provvisoria i tempi dovranno includere anche le procedure per l’emissione di azioni correttive e la loro attuazione e controllo.  

Tutela della privacy 

L’ Associazione di solidarietà familiare La Bacchetta Magica  adotta quanto disposto dalla normativa vigente in materia di tutela della privacy ( D.Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 "Codice in materia di protezione dei dati personali" e s. m. e i.) al fine di garantire che le notizie e le informazioni raccolte sull’ utenza non siano diffuse o utilizzate per usi diversi da quelli per cui sono state raccolte.  Il trattamento dei dati è regolamentato dall’ informativa disponibile al momento della registrazione ai diversi servizi.  

Accesso ai servizi  

Modalità e tempi

L'accesso ai servizi erogati dall’ Associazione di solidarietà familiare La Bacchetta Magica è subordinato ad un colloquio con il coordinatore pedagogico o con il coordinatore del servizio per la valutazione del bisogno  e per individuare, insieme alla famiglia dell’utente il servizio più idoneo a cui inviarlo. A questo segue la compilazione della richiesta di accesso al servizio e la comunicazione alla compagnia di assicurazione. I tempi di inserimento, laddove siano disponibili posti presso la struttura o il servizio, sono quindi immediati, previo inserimento del soggetto i cui tempi sono rapportati alla tipologia di utente e di servizio. Di norma, viene concordato una modalità di inserimento graduale in genere, nell’arco di 5/8 giorni, l’utente è nelle condizioni di potere frequentare il servizio serenamente. Non esistono però regole assolute rispetto ai tempi di inserimento in quanto obiettivo principale è garantire serenità sia all’utente finale che alla famiglia.   La quota servizi a carico della famiglia decorre dall’ inizio dell’ inserimento.

I regolamenti  dei servizi attivati sono disponibili su richiesta in segreteria. 

 

Per contattarci   

 Direzione: 

dott.ssa Antonella Quattropani 

e-mail: labacchettamagica.sr@libero.it

tel: 0931.1881250    

cel. 333.9263269

  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Modulo reclamo          

                                                                       All’attenzione di:          ____________________________________

                                                                                                                 ____________________________________

 

                                                                                         Servizio:         ____________________________________    

Il reclamo è presentato da:  

_______________________________________________________________________________________   

Motivo del reclamo:  

_______________________________________________________________________________________  _______________________________________________________________________________________  _______________________________________________________________________________________  _______________________________________________________________________________________   

Siracusa, ______________________    

 

                                                                                          Firma __________________________________________

L’unione è forza, è questo il motivo per cui crediamo che lavorare in rete sia positivo per tutti, per chi lavora, e per chi dal nostro lavoro trova beneficio.

Lavorare in un territorio presuppone il fatto di conoscerlo, di conoscere le esigenze di chi ci abita e i soggetti che vi operano.
E’ esattamente questa la modalità di lavoro dell' Associazione di solidarietà familiare La Bacchetta Magica che è in costante ascolto dei bisogni della gente e, dietro quest’ ascolto attivo propone servizi a “misura di famiglia”.
La Bacchetta Magica partecipa  attivamente all’ Associazione degli enti del terzo settore di Siracusa per le attività di attuazione del piano infanzia e adolescenza .

L'associazione La Bacchetta Magica è beneficiaria del Banco per l' Infanzia promosso dalla Fondazione Mission Bambini.

Ha inoltre istituito L' Armadio di Coccolella , armadio virtuale di primo aiuto di prodotti, accessori e abbigliamento per l' infanzia da destinare a famiglie in difficoltà.
Aderisce al progetto di giustizia ripartiva promosso dal Tribunale dei Minorenni, ospitando in attività di volontariato ragazzi del circuito penale.
Ha realizzato, in rete con enti del terzo settore della regione, iniziative progettuali a favore dei giovani  ed è in costante raccordo con altri enti del territorio, sia associazioni che cooperative sociali, per lo scambio di esperienze e per la definizione di proposte migliorative dei servizi all’ infanzia.

Nel 2007 nascono le proposte educative del nido e della sezione infanzia,  il bambino è visto come soggetto che percepisce e recepisce messaggi attraverso tutto il proprio “io” e quindi attraverso tutto il proprio corpo.

Egli è costantemente immerso in una realtà fatta di stimoli sensoriali  (visivi, uditivi, tattili, olfattivi e gustativi). E’ perciò necessario abituarlo a riconoscere, discriminare e verbalizzare i vari stimoli che lo circondano attraverso esperienze didattiche.

La metodologia adottata, nel corso delle attività proposte, parte da questi assunti che presuppongono una metodologia basata sulla scoperta "Metodo Montessori"

I bambini saranno quindi affiancati nell’ utilizzo dei cinque sensi per leggere il mondo circostante, utilizzando cioè le proprie  capacità percettive per la lettura di sensazioni ed emozioni.

Ciascun  percorso prende il via da filastrocche, storie e canzoncine di facile comprensione e memorizzazione; questo permetterà ai bambini di sviluppare contestualmente il linguaggio verbale e di vivere esperienze sensoriali attraverso la manipolazione e le attività grafico pittoriche.

La sfera sensoriale è strettamente legata alla sfera affettiva, per cui l’attività passerà attraverso un itinerario che oltre a conoscere la realtà, gli oggetti e i materiali prevede la partecipazione emotiva attraverso sensazioni che le cose producono in noi, fino ad arrivare alle emozioni.  Le attività coinvolgeranno tutti i campi d'esperienza e si  baseranno su proposte di tipo ludico–motorie fondate sui principi del  "fare per conoscere" e "conoscere per trasformare".

La Bacchetta Magica  è iscritta  all’ albo regionale dell’Assessorato Regionale della famiglia e delle politiche sociali.

ASILO NIDO

Lo Spazio Giochi e il Baby Parking  nascono con l’ intento di sostenere le famiglie ed i genitori in una fascia oraria in cui il servizio pubblico non offre molte opportunità. E’ rivolto ai bambini dai 18  mesi fino ai 12 anni e si realizza nell' asilo nido gestito dall' Associazione La Bacchetta Magica

Ai bambini viene data la possibilità di fruire di uno spazio gioco pomeridiano organizzato e stimolante con  lo scopo di favorirne la socializzazione, la capacità creativa ed espressiva, l’educazione all’ autonomia e alla libertà di scelta.


SPAZIO GIOCHI  E  BABY PARKING

Per mamme e papà che non hanno tre mesi di ferie, per nonne e nonni che un po’ si stancano a badare ai cuccioli proprio tutti i giorni, per i bimbi che hanno voglia di un’estate all’ aria aperta, anche se in città, per i genitori che vogliono essere sicuri di lasciare i propri bambini in mani sicure. Per tutte le età  una proposta flessibile e divertente. Un' esperienza unica nel suo genere a contatto con la natura, in percorsi ed attività seguite da professionisti qualificati.  Questa esperienza favorisce la creazione di un contatto e un legame sincero tra i bimbi  e il contesto che li circonda,  attraverso i laboratori, il gioco e il rispetto di semplici regole. lavorando insieme e conoscendo ognuno le proprie caratteristiche nel gruppo.

BABY CAMPUS

A tutti gli iscritti entro il 15 settembre al nido e alla sez. infanzia, sarà omaggiata la quota di iscrizione pari a € 60

25

Ammontare della Donazione

  • Via Alessandro Specchi, 102 Siracusa, SR, Italia

QUESTO SITO È STATO CREATO TRAMITE